Per supportare il Retriever.it con i suoi servizi d'informazione, cliccate sopra, su uno degli annunci...grazie per la vostra cortese collaborazione.
Le malattie
L'Alimentazione
Cure generali
L'età del cane
Il Test comportamentale
Genetica Retriever

Educare e Addestrare
Corsi d'Addestramento
Campi d'Addestramento
Campi per Lavoro
Gruppi Retrievers
Istruttori per Retriever
Pet Theraphy
Retr. per non vedenti
Retriever da Salvamento
Stage per Istruttori
Manifestazioni Nazionali
Manifestazioni Estere
Eventi per Retriever

Nozioni di Base
Cosa è il Pedigree
Libro Origini Italiano
Giovane Promessa ENCI
Camp. Ita. di Bellezza
Camp. Ita. di Lavoro
Camp. Ita. Riproduttore
Camp. Ita. Assoluto
Camp. Int. di Bellezza

121 - Flatcoated Retriever, 1923
The Kennel Club (GB)
Gruppo 8° - Cani da riporto, da cerca, da acqua

Essere proprietari di un Flatcoated Retriever è sicuramente sinonimo di un ragionamento e di un modo di vivere. Cane da caccia di taglia media, specializzato nella ricerca della selvaggina, elegantissimo e brillante sui campi di caccia, sportivo al punto giusto che ama l'acqua come i due suoi più famosi cugini. Sa stare in casa con equilibrio e con il costante movimento della coda denota la sua indole dolce e pacata. Nonostante la sua selezione sia avvenuta prima degli altri Retriever e sia stato considerato per molti anni (fine XIX secolo) uno dei migliori cani da caccia nel Regno Unito, la sua divulgazione è stata oscurata dalle altre due più conosciute razze Retriever (Labrador e Golden). È grazie al titolo di Best in Show ottenuto al Cruft's del 1980 con CH Shargleam Blackcap, che negli ultimi anni è avvenuto il cambio di tendenza che voleva costantemente in lenta diminuzione il numero degli esemplari in circolazione. Oggi, soprattutto nel Nord Europa, il numero dei soggetti è notevolmente aumentato così come la sua popolarità che mette sotto buoni auspici il suo avvenire. Il suo nome vuole letteralmente dire "coperto di pelo aderente" ed è probabilmente frutto tra incroci di Pastore Scozzese ed il piccolo "cane di St. John", con apporti evidenti di Setter. Di due colori, nero e fegato, il suo unico neo resta, ancora per poco..., la rarità!!!


La Storia del Flatcoated Retriever
La generale confusione sulle origini della maggior parte dei Retrievers in effetti ha dato origini a tante "favole" su queste stupende razze. Anche le origini del Flat si perdono nel tempo come per la maggior parte degli altri Retriever.


Lo Standard del Flatcoated Retriever
Il suo istinto naturale per la caccia è molto sviluppato come la sua gioia di vivere e la sua eleganza nei movimenti. Di  colore nero e marrone, di taglia media ma possente, dall'espressione intelligente.


Gli Allevamenti italiani di Flatcoated Retriever
In Italia gli allevatori appassionati di questa razza si possono contare sulle dita di una mano, il loro impegno sta nel mantenere tutte quelle caratteristiche che contraddistinguono il Flatcoated dagli altri Retriever.


Le cucciolate di Flatcoated Retriever
È
uno spazio aperto a tutti, qui mettiamo in contatto privato tutti coloro che desiderano avere un cucciolo di Labrador con coloro che cedono cuccioli di alta qualità, consigliando ad ognuno di chiedere informazioni sui piccoli (genealogia, malattie ereditarie dei genitori, prezzo, ecc...).


© Copyright Sardegna Retrievers - Tutti i diritti riservati